image description

Progresso Elettrico

NOTIZIARIO TECNICO DEL GRUPPO CARPANETO SATI

 
23 01 17

MIGLIORARE LA RESISTENZA ELETTRICA CON I DISPERSORI A PIASTRE COMPONIBILI PT4

I dispersori PT4 si rivelano utili in molte applicazioni di realizzazioni degli impianti di terra e la loro configurazione ad elementi componibili consente di installare più moduli fino al raggiungimento del valore desiderato. Questo risultato è possibile grazie al comportamento elettrico di ogni singola piastra . La dimensione del modulo più piccolo ha una superficie […]

Leggi
19 12 16

RESISTENZA DI TERRA MIGLIORARE LE PRESTAZIONI DEL TERRENO

Non sempre si raggiunge il più basso valore di resistenza migliorando la parte metallica del dispersore. Capita spesso che al dispersore esistente, si aggiungano altri dispersori verticali ed orizzontali, senza ottenere un reale beneficio del risultato finale. Per estremizzare questo concetto è sufficiente immaginare un impianto di terra realizzato con un dispersore verticale in “oro” […]

Leggi
17 12 16

LA RAMATURA DI QUALITA’ DELL’ACCIAIO PER GLI IMPIANTI DI MESSA TERRA

Le punte di acciaio ramato per raggiungere gli strati del terreno in profondità, devono essere conformi a tre normative di tipo diverso: – Norma CEI 64-8 settima edizione per le applicazioni BT – Norma CEI EN 50522 pubblicata 07-2011 per le applicazioni BT/AT – Norma CEI EN 62561 – 2 pubblicata 4-2013 protezione contro i fulmini Le […]

Leggi
28 11 16

LPS (Ligthning,Protection,System) ESTERNI e TUBI del GAS

Prendiamo l’occasione  fornita da un quesito che ci ha posto un nostro cliente per approfondire  il quadro normativo su questo tema. La prima importante regola che stabilisce la Norma è che in nessun caso è ammesso di utilizzare le tubazioni di trasporto dei fluidi pericolosi come componenti naturali dell’LPS. In particolare non devono essere utilizzati […]

Leggi
21 10 16

GLI LPS ESTERNI – LA CONTINUITA’ DEI FERRI DI ARMATURA DEL CALCESTRUZZO ARMATO E LE TENSIONI DI PASSO E CONTATTO.

  Con riferimento al paragrafo 2.5 della Guida CEI 81-29 “Linee guida per l’applicazione delle norme CEI EN 62305 – tutta la serie”, pubblicata nel 2014, è possibile considerare la probabilità PTA = 0 nella valutazione dei rischi (CEI EN 62305-2) contro la fulminazione della struttura, se si verifica una delle seguenti condizioni: a) La […]

Leggi
24 09 16

LPS (Ligthning,Protection,System) ESTERNI e TUBI del GAS

Prendiamo l’occasione  fornita da un quesito che ci ha posto un nostro cliente per approfondire  il quadro normativo su questo tema. La prima importante regola che stabilisce la Norma è che in nessun caso è ammesso di utilizzare le tubazioni di trasporto dei fluidi pericolosi come componenti naturali dell’LPS. In particolare non devono essere utilizzati […]

Leggi
27 05 16

GLI LPS ESTERNI – LA CONTINUITA’ DEI FERRI DI ARMATURA DEL CALCESTRUZZO ARMATO E LE TENSIONI DI PASSO E CONTATTO.

  Con riferimento al paragrafo 2.5 della Guida CEI 81-29 “Linee guida per l’applicazione delle norme CEI EN 62305 – tutta la serie”, pubblicata nel 2014, è possibile considerare la probabilità PTA = 0 nella valutazione dei rischi (CEI EN 62305-2) contro la fulminazione della struttura, se si verifica una delle seguenti condizioni: a) La […]

Leggi
26 03 16

SISTEMA KBS COATING

Il rivestimento antincendio con vernice KBS Coating si usa per evitare l’estendersi dell’incendio all’interno di vaste strutture, anche aperte, come capannoni industriali, centrali elettriche, impianti petrolchimici, ecc. In abbinamento con i pannelli KBS Panel permette la costruzione di barriere tagliafiamma certificate sino a EI 180. La vernice KBS Coating è un efficace mezzo che impedisce […]

Leggi
26 03 16

IMPIANTI FOTOVOLTAICI PROTETTI DA LPS AD ASTE NON DISTANZIATE

Abbiamo commentato in passato le protezioni contro i fulmini degli impianti fotovoltaici, ed abbiamo suggerito che l’impianto più semplice è quello realizzato da semplici aste di captazione fissate direttamente sul telaio di supporto degli stessi pannelli. Questo tipo di protezione utilizza il principio di captazione della “sfera rotolante” che risulta utilissimo, economico, ed efficace. Tuttavia […]

Leggi
26 01 16

NUOVO CATALOGO 2016 PER GLI IMPIANTI DI TERRA E PARAFULMINE

Il nuovo catalogo 2016 nasce esprimendo due forti tendenze del Gruppo Carpaneto Sati. Tali tendenze erano già desiderate e richieste negli anni passati ed ora finalmente realizzate. La tendenza a servire i mercati internazionali e l’arricchimento dei contenuti tecnici in evoluzione con l’aggiornamento delle Norme. Questo catalogo, oltre ad una nuova e più accurata impaginazione, […]

Leggi
20 12 15

MIGLIORARE LA RE CON I DISPERSORI A PIASTRE COMPONIBILI PT4

I dispersori PT4 si rivelano utili in molte applicazioni di realizzazioni degli impianti di terra e la loro configurazione ad elementi componibili consente di installare più moduli fino al raggiungimento del valore desiderato. Questo risultato è possibile grazie al comportamento elettrico di ogni singola piastra . La dimensione del modulo più piccolo ha una superficie […]

Leggi
25 11 15

PT4: PER RIDURRE I VALORI DI RESISTENZA DEGLI IMPIANTI DI MESSA A TERRA DELLE CABINE ELETTRICHE DI TRASFORMAZIONE MT/BT

L’esigenza di ridurre i valori attuali di resistenza degli impianti di messa a terra delle cabine elettriche di trasformazione MT/BT (media tensione/bassa tensione), situate negli stabilimenti e siti industriali, impianti costruiti talvolta sopra terreni ad alta resistività elettrica può essere brillantemente risolta utilizzando i dispersori di terra Sati PT4 A+B di tipo modulare (ovvero un […]

Leggi